Shampoo Viola: Revlon Professional risponde alle Domande Frequenti

Novembre 17, 2021

Lo shampoo viola tonalizzante è un prodotto essenziale che aiuta a garantire alle vostre clienti un biondo intenso, luminoso e di lunga durata, come se si fossero appena alzate dalla vostra poltrona. Lo shampoo viola aiuta a mantenere più a lungo lo straordinario look “appena uscito dal salone”, grazie alla sua capacità di contrastare le tonalità giallastre nei capelli schiariti, e di rendere i capelli grigi più luminosi. Qui di seguito, rispondiamo a tutte le vostre domande sullo shampoo viola, compresi il modo migliore per usarlo nel vostro salone, le considerazioni più importanti e i migliori consigli sullo shampoo viola che dovreste dare alle vostre clienti.

 

purple-shampoo-revlon

 

Cos’è lo Shampoo Viola?

Lo shampoo viola è immediatamente riconoscibile grazie alla sua irresistibile colorazione altamente satura. Gli shampoo viola di solito si caratterizzano da una tonalità viola scura, violetta, o a volte bluastra e sono disponibili in versione sia per i saloni che per la cura del colore a casa. Sono studiati con un obiettivo principale: aiutare a neutralizzare le tonalità giallastre, arancioni o ramate che potrebbero comparire nei capelli colorati. Questi prodotti sono molto popolari tra le persone con capelli con mèches o decolorati che desiderano mantenere il loro colore platino ghiaccio o biondo pallido a casa. Ma non è solo per le nuances bionde – lo shampoo viola è spesso usato per le stesse ragioni anche sui capelli grigi, argento e bianchi, così come su altri tipi di capelli. Continuate a leggere per scoprire come funziona questo shampoo viola e chi dovrebbe usarlo (o evitarlo) nella sua routine di cura dei capelli.

Come funziona lo shampoo viola?

Applicando lo shampoo viola si distribuisce il suo pigmento viola intenso sui capelli, in modo da ottenere un effetto di correzione del colore e aiutare a neutralizzare le indesiderate tonalità giallastre. Questo auspicato beneficio tonalizzante è dovuto al fatto che il viola si trova direttamente di fronte al giallo sulla ruota dei colori, e questo consente in pratica che un colore annulli l’altro. Questa neutralizzazione è il modo in cui lo shampoo viola aiuta a far emergere una nuance più luminosa che ravviva e corregge istantaneamente il colore dei capelli.

 

how-to-use-purple-shampoo

 

Lo shampoo viola è solo per i capelli biondi?

I capelli biondi trattati si depigmentano naturalmente e sbiadiscono più rapidamente di altri colori di capelli, spesso con effetti giallastri indesiderati. I prodotti a base di shampoo viola aiutano a contrastare queste tonalità e permettono alle vostre clienti di mantenere a casa il biondo desiderato. Ma lo shampoo viola è davvero solo per i capelli biondi? Anche se lo shampoo viola è più comunemente usato per i capelli biondi decolorati, può essere usato anche per migliorare la nuance di altri colori di capelli. I capelli naturalmente grigi o bianchi, così come i capelli trattati con nuances rosse, possono anche loro essere soggetti alle indesiderate tonalità giallastre residue, facilmente eliminabili con uno shampoo viola di qualità.

Lo shampoo viola è efficace anche sui capelli castani?

Come è già stato detto, questo tipo di shampoo funziona meglio sui capelli biondi e naturalmente grigi o bianchi. Tuttavia, lo shampoo viola può essere usato anche sui capelli castani con sezioni schiarite, poiché anche queste ultime sono soggette alle stesse problematiche quando iniziano a scolorirsi. Per esempio, gli shampoo viola sono fantastici sui capelli castani con colpi di sole dorati, come il look balayage “baciato dal sole” o anche lo stile ombré decolorato. È importante ricordare che i risultati non saranno così drammatici o evidenti sulle ciocche più scure rispetto ai capelli biondi molto chiari. Tuttavia, può essere una preziosa alternativa anche per le vostre clienti castane con i capelli decolorati!

 

goranviler

 

Lo shampoo viola è un tonalizzante?

 

Poiché lo shampoo viola rilascia pigmenti viola nei capelli, tecnicamente è considerato un tonalizzante, comparabile ai lucidanti per capelli e alle colorazioni semi-permanenti. Quando si inserisce lo shampoo viola nella routine di mantenimento del colore della vostra cliente, è importante assicurarsi che sia sempre applicato correttamente e per la giusta quantità di tempo.  Quando si tratta di shampoo viola, è possibile esagerare con qualcosa di buono.

Se rimane in posa per troppo tempo, lo shampoo viola può depositare una quantità eccessiva dei suoi riflessi violetti e creare una leggera sfumatura viola o argento. In questo caso, uno shampoo chiarificante potrebbe aiutare a eliminare le tonalità viola residue in pochi lavaggi. Si può anche consigliare alle proprie clienti di ridurre la frequenza d’uso dello shampoo viola, applicandolo non più di una volta alla settimana e alternandolo con uno shampoo protettivo del colore come Eksperience™ Color Protection Color Intensifying Hair Cleanser.

Inoltre, è una buona idea offrire trattamenti tonalizzanti con balsami e maschere colorate, come i filtri Revlon Professional Nutri Color™ Filters 1002, 1022, e 1011. Questi filtri tonalizzanti offrono una miriade di possibilità multicromatiche e rendono il colore impeccabile. In alternativa, è possibile offrire la fantastica nuance .22 ultra-neutralizzante di Color Excel Gloss by Revlonissimo™. Questo lucidante può essere applicato da un professionista del colore in salone una volta alla settimana (specialmente per i colori più audaci). Si consiglia di mantenere l’effetto del trattamento a casa con uno shampoo viola, al fine di effettuare piccoli ritocchi al momento opportuno e fare in modo che i capelli della vostra cliente rimangano perfetti più a lungo.

Una soluzione eccellente è il nostro shampoo RE/START COLOR Strengthening Purple Cleanser per capelli biondi, decolorati, bianchi e con mèches. L’esclusiva tecnologia Kerabiotic OXI-GUARD™ di questo shampoo viola aiuta a proteggere i capelli colorati dai fattori aggressivi esterni, e gli agenti anti-sbiadimento e gli equilibratori della porosità proteggono il colore; si avvale di un sistema a doppia azione per un cuoio capelluto equilibrato e capelli stupendi, ed è formulato con molecole che costruiscono legami, pigmenti anti-giallo e ingredienti multifunzionali.

 

refresh-blond-shades

 

Quando si dovrebbe usare lo shampoo viola?

 

Dopo aver colorato, tonalizzato e lavato i capelli della tua cliente, è in genere meglio evitare di trattare i capelli per alcuni giorni. L’uso dello shampoo viola dipende dalla qualità dei capelli della cliente e dalla tonalità desiderata, ma in genere, è meglio usarlo da una a tre volte a settimana. Bisogna consigliare alle clienti di notare se compaiono tonalità giallastre o ramate nei loro capelli e di usare lo shampoo viola in modo intuitivo (o programmare un trattamento tonalizzante in salone).

L’uso dello shampoo viola dipenderà anche dal prodotto scelto. Per esempio, alcuni shampoo viola sono abbastanza delicati per l’uso quotidiano, mentre altri possono essere seccanti se usati tutti i giorni. I prodotti RE/START COLOR Strengthening Purple Cleanser, Eksperience™ Color Protection Blonde & Grey Hair Cleanser, e Pro You™ The Toner Neutralizing Shampoo sono tutti shampoo viola delicati ma efficaci, appositamente formulati per neutralizzare le tonalità giallastre fin dalla prima applicazione.

blancbrana

 

Il modo migliore per usare lo shampoo viola in un salone

 

Inserire regolarmente lo shampoo viola come parte del proprio metodo di colorazione può aiutare a creare risultati piacevolmente brillanti e glaciali per le clienti. Questa soluzione color viola è un passo aggiuntivo di tonalizzazione che può fare una grande differenza, favorendo anche le tendenze di colorazione dai toni più freddi. Lo shampoo viola può essere usato su clienti che tra una sessione di colorazione e l’altra desiderano ravvivare il loro colore, ma anche come shampoo post-colorazione. Se si applica su capelli già fortemente decolorati, è meglio rimuoverlo rapidamente per evitare che rimangano sfumature violacee. Se questo dovesse accadere, la tinta non è permanente e quindi si può lavare via.

Se i capelli hanno riflessi balayage e una base più scura, si consiglia di lasciare lo shampoo viola per un massimo di cinque minuti. Al momento del risciacquo, se le tonalità indesiderate sono ancora visibili, l’applicazione può essere ripetuta per un massimo di due minuti. Si possono anche usare balsami di colore viola o vari prodotti tonalizzanti viola come Re/start™ Color Anti-Brassiness Purple Drops per migliorare ulteriormente la nuance dei capelli della vostra cliente durante la sua visita.

 

Consigli sullo shampoo viola da condividere con le clienti

Lo shampoo viola è uno strumento molto utile per contrastare le tonalità giallastre e ramate indesiderate. Se usato correttamente e costantemente, può aiutare le vostre clienti a ottenere la tonalità di capelli dei loro sogni. Questi shampoo si possono raccomandare alle clienti per ravvivare il loro colore sia per il mantenimento a casa che per i trattamenti tonalizzanti in salone. Ecco alcuni consigli da esperti sullo shampoo viola da condividere con le vostre clienti:
Più chiaro è il colore dei capelli, meno tempo si dovrebbe lasciare in posa lo shampoo viola prima del risciacquo.
Evitate di usare troppo shampoo viola la prima volta, aggiungendo un po’ di normale shampoo idratante o protettivo del colore. Questo darà un risultato più tenue, ma con meno rischi di esagerare con il pigmento.
Se dopo due applicazioni notate ancora tonalità giallastre, applicate lo shampoo viola la prossima volta che vi lavate i capelli (o programmate una sessione di tonalizzazione in salone per ulteriori consigli).
In caso di uso eccessivo dello shampoo viola, contattare il proprio hair stylist per un consiglio professionale o una vista correttiva di persona.
Questa è una guida utile redatta dagli esperti di Revlon per saperne di più sulla tonalizzazione: Tonalizzante per capelli: Tutto quello che devi sapere.