Intervista: Steve Rowbottom Gruppo Westrow Hairdressing

Aprile 28, 2022

La strada verso il successo di Steve Rowbottom 

Ci sono diversi modi per progredire nell’hairdressing oggi: unisciti a un salone affermato, lavora per un marchio internazionale come Revlon Professional, o apri un’attività propria e intraprendi un’avventura come nessun altro. Steve Rowbottom è passato da una vita da sportivo professionista a dedicarsi completamente all’acconciatura.  Di seguito, scopriremo i suoi consigli su come avere successo negli affari e impareremo dai suoi consigli da esperto.

 

Revlon: Steve, dopo aver letto la tua biografia e aver appreso come sei passato dal mondo dello sport da professionista al mondo dell’acconciatura, diresti che ti vedi come qualcuno che non teme il cambiamento? Sei d’accordo con il motto “niente azzardato, niente guadagnato” quando si tratta di successo? Parlaci brevemente della tua trasformazione.


Steve: Hai ragione: sicuramente non temo il cambiamento e penso che questo sia stato determinante per la mia esperienza nel settore dei parrucchieri. Sebbene lo sport, in particolare il calcio, sia sempre stato il mio primo amore, anche il mio passaggio al mondo dei parrucchieri è una passione di tutta la vita, che si è costantemente evoluta man mano che l’industria e il panorama aziendale lo hanno fatto a loro volta. Ho iniziato in un piccolo salone locale prima di diventare junior per Tim Hartley a Vidal Sassoon nel centro di Leeds.

Durante il mio tempo lì, ho rapidamente sviluppato un amore per una vocazione che ha dimostrato essere una passione per tutta la vita. Non avrei mai immaginato che sarei rimasto nel settore dei parrucchieri, ma il mio tempo a Vidal Sassoon è stato fantastico. Stavo lavorando con alcuni dei migliori e più iconici parrucchieri del mondo, il che mi ha instillato una passione per il mestiere che non mi ha mai lasciato.

L’evoluzione è stata la chiave, però. È stato un giro sulle montagne russe in un panorama aziendale in continua evoluzione, quindi abbiamo dovuto imparare come adattarci e reagire e non temere il cambiamento è stato determinante per questo.

 

Westrow Academy Leeds

Revlon: E come definiresti il tuo stile di parrucchiere? Cosa ti appassiona di più?


Steve: Sono appassionato dei veri fondamenti dell’acconciatura: il mestiere, la disciplina, il processo di pensiero e l’esecuzione. Mi dedico alla disciplina e alla tecnica e il taglio di precisione è sempre stato al centro di tutto ciò che faccio e di tutto ciò che amo.

In Westrow, abbiamo quattro pilastri alla base della nostra attività che penso ci definiscano veramente: creazione, innovazione, motivazione e istruzione. L’istruzione è stata determinante per la nostra attività, in particolare con il lancio della nostra accademia educativa nel cuore di Leeds, che abbiamo lanciato nel 2014. Questo è diventato il motore della nostra attività ed è qualcosa di cui sono molto appassionato, in quanto significa che possiamo restituire indietro qualcosa a un settore che ci ha dato così tanto nel corso degli anni.


Revlon: E a proposito di Westrow, ti ricordi cosa ti ha spinto a creare il tuo marchio? Come hai conosciuto il tuo partner in crime Marc Westerman? 


Steve: Ho iniziato la mia carriera di parrucchiere in un salone locale in un piccolo sobborgo di Leeds, nello Yorkshire, dove ho incontrato per la prima volta il mio socio in affari Marc. Dopo i miei quattro anni con Vidal Sassoon, mi sono preso un anno sabbatico di diciotto mesi per vivere in Israele, perseguendo la mia passione per il calcio, e al mio ritorno, ho ripreso la mia amicizia con Marc.

La nostra decisione di aprire un prestito per piccole imprese ha portato al lancio della nostra prima attività Westrow in un piccolo salone sopra un negozio di abbigliamento maschile in Queen Victoria Street (ora Victoria Quarter) a Leeds il 2 aprile 1987. Trentaquattro anni dopo, ora, abbiamo otto saloni in tutto lo Yorkshire e una pluripremiata accademia educativa nel cuore di Leeds.

 

Westrow partners

Revlon: Gli inizi non sono facili. Cosa consiglieresti a qualcuno che sta per aprire un salone? 


Steve: Fallo per amore, non per soldi. Abbiamo iniziato a lavorare perché eravamo appassionati di capelli e quell’amore non ha mai lasciato nessuno di noi. Il successo è stato un meraviglioso sottoprodotto di questo, ma se non sei appassionato di ciò che fai all’inizio, portare avanti l’attività a lungo sarà molto difficile.


Revlon: In che modo la partnership con marchi riconosciuti a livello internazionale come Revlon Professional ti ha aiutato? Consideri un riconoscimento al tuo lavoro professionale il fatto che vogliano lavorare con te?


Steve: Per Westrow, coltivare le giuste partnership (compresa la nostra) è stato fondamentale per la longevità del business fin dall’inizio. Abbiamo sempre voluto collaborare con marchi che la pensano allo stesso modo; aziende che comprendono il nostro obiettivo, il nostro DNA aziendale, nonché i nostri piani e obiettivi futuri.

Non collaboriamo per il gusto di farlo: ci deve essere una visione, e quello che ho imparato in 34 anni di attività è che due teste sono meglio di una. Speriamo che tutti possiamo portare qualcosa al tavolo collaborativo che aiuti entrambi i lati della medaglia del parrucchiere.

 

Revlon Professional Hair Color Area, Westrow salon

Revlon: La formazione è un pilastro fondamentale del tuo marchio. Qual è l’aspetto più importante di formarsi di continuo? Sei d’accordo con il motto “rinnovare o morire” a questo proposito? 


Steve: Nel corso degli anni, ci sono stati così tanti riconoscimenti e risultati professionali di cui sono orgoglioso. Tuttavia, il lancio della Westrow Academy, nel centro di Leeds, nel gennaio 2014 è il mio risultato straordinario. Dopo molti anni di attività, e dopo aver lavorato per così tanto tempo, è stato davvero emozionante vedere come si è affermato così rapidamente come centro di eccellenza educativa.

Ha la capacità di ospitare 240 studenti, sia nostri che esterni inviati da altri saloni, e possiamo insegnare i livelli NVQ da 1 a 3. Insegniamo abilità pratiche e teoriche per acconciatori e barbieri, nonché gestione aziendale. Consideriamo l’istruzione come una delle più grandi aree di crescita per Westrow, quindi continuare a lavorare per fornire istruzione con i nostri partner scelti Revlon Professional, è molto eccitante.

In risposta alla tua domanda sulla formazione continua, ci dedichiamo allo sviluppo professionale costante. Il settore è in continua evoluzione e mai più che nel clima attuale, quindi le competenze devono essere continuamente rinnovate e aggiornate in linea con questo.

 

Revlon: Come sei riuscito ad avere un’accademia, vocazione o un business così grande?


Steve: Direi che ho una mentalità creativa, ma anche molto esperta dal punto di vista commerciale. Sono volitivo e io e il mio socio in affari siamo entrambi dedicati all’eccellenza tecnica, così come alla disciplina creativa, che ci ha aiutato a far evolvere il business. Non è sempre stato facile ma per mantenere la testa negli affari devi essere concentrato sul quadro più ampio e non farti prendere dai piccoli dettagli. Naturalmente abbiamo commesso errori e le lezioni vengono sempre apprese, ma per evolvere professionalmente, devi essere aperto all’evoluzione anche personalmente. Non sono la stessa persona che ero quando abbiamo iniziato tutti quegli anni fa. Sono una versione più anziana, e spero molto più saggia, del ragazzo che ero allora, anche se mi sento ancora ventenne!

 

Westrow Salon

Revlon: Gestire otto saloni Westrow è certamente complicato. Come riesci a mantenere l’equilibrio tra il lato creativo e quello aziendale?


Steve: Come tutti i lavori orientati alla moda, l’acconciatura ha due lati: creativo e business. Questo lavoro fa appello al mio lato creativo. Lavorare con un team stimolante e creativo e spingere costantemente i confini creativi è appagante, motivante e mi guida quotidianamente.

Sono estremamente pratico anche quando si tratta del lato commerciale del lavoro, e dirigere un gruppo di saloni con saloni in franchising significa che devi essere commercialmente consapevole ed esperto del settore, poiché affronti costantemente nuove sfide. Questo equilibrio tra le due parti mantiene il lavoro diversificato, dinamico e coinvolgente. Marc e io lavoriamo anche per i nostri punti di forza individuali, il che rende il business più forte.


Revlon: E con il successo, come si fa a bilanciare la vita personale / familiare con tale successo?


Steve: Fortunatamente per me, mia moglie è nel settore. Dirigeva una delle principali riviste di settore e ora possiede Seven Publicity, un’agenzia di pr ed editoria di capelli e bellezza, quindi significa che siamo connessi e sempre allineati in termini di lavoro e industria. Siamo entrambi occupati e non ci poniamo mai richieste l’un l’altro quando si tratta di bilanciare il lavoro con la vita in casa. Sembra accadere naturalmente, e credo davvero che se vi date spazio l’un l’altro per essere le persone che eravate quando vi siete incontrate, si crea una relazione a lungo termine.

 

Westrow Hairdressing Salons

Revlon: Infine, come ti vedi in futuro? Continuerai ad espandere il business? 


Steve: Questa è una bella domanda! Il futuro si è dimostrato molto incerto negli ultimi tempi, quindi tutto ciò che tutti noi avremmo potuto immaginare una volta, è stato capovolto. Per me, il futuro vedrà la nostra attività evolversi ed espandersi, ma in un modo contemporaneo ed eseguito con cura.

Il nostro braccio educativo del business è davvero diventato il gioiello della nostra corona, quindi la nostra visione è quella di far crescere costantemente questo lato della nostra attività, riconoscendo il talento creativo all’interno e offrendo opportunità a una generazione più giovane di parrucchieri nello stesso modo in cui ci sono state date molti anni fa. E il pensiero di questo mi rende davvero molto felice!

Siamo stati anche ricettivi all’aumento della domanda di istruzione degli adulti. Molte persone hanno riconsiderato le loro scelte di carriera a lungo termine e ora possiamo facilitare le loro esigenze. In termini di crescita del salone, ci espanderemo attraverso la conversione o l’acquisizione insieme allo sviluppo dei nostri futuri franchisee.

 


Revlon: Grazie mille, Steve!  È stato un vero piacere capire il processo di un business nel settore dei parrucchieri. Speriamo che tu abbia molti altri successi e che Revlon Professional continui ad accompagnarvi nel vostro viaggio. I nostri lettori impareranno molto dalle tue esperienze e apprezziamo il tuo tempo. 

 

Continua a imparare e ottieni l’accesso esclusivo ai contenuti educativi visitando la nostra piattaforma di e-learning professionale RevlonPro Always On. Oppure, dai un’occhiata a queste utili guide professionali su come usare un software di programmazione in salone  e come creare il logo del tuo salone.